TRUFFE: FALSI INVESTIMENTI, TRE ARRESTI TRA ROMA E PORDENONE


Arrestati a Roma e Pordenone, dalla Guardia di Finanza, tre appartenenti a un’associazione criminale che proponeva agli imprenditori investimenti - rivelatisi falsi - su piattaforme
finanziarie inglesi create ad hoc, che avrebbero dovuto garantire rendimenti giornalieri dall' 1,5 % all'8%. Ad essere "agganciati" erano stati soprattutto imprenditori di Friuli Venezia Giulia, Lazio e Campania, che avevano versato, in poco tempo, al sodalizio quasi 700 mila euro. Il denaro consegnato nelle mani dei presunti operatori non solo non produceva interessi, ma veniva in parte anche sottratto agli investitori. I dettagli dell'operazione saranno resi noti stamani, alle 11, nel corso della conferenza stampa che sarà convocata al Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Pordenone.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.