SCOSSA DI TERREMOTO MAGNITUDO 2.3 SUL POLLINO, AL CONFINE TRA CALABRIA E BASILICATA

Una nuova scossa di terremoto di magnitudo 2.3 è stata registrata alle 3:38 nella zona del massiccio del Pollino, al confine tra Calabria e Basilicata, teatro da oltre un anno di uno sciame sismico che ha fatto registrare più di 600 scosse. Secondo i rilievi dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 8,5 km di profondità ed epicentro in prossimità dei comuni potentini di Rotonda e Viggianello, e di quelli cosentini di Laino Borgo, Laino Castello e Mormanno. Non si registrano al momento danni a persone o cose.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.