PICCHIA FIGLIA FRATTURANDOLE NASO E MASCELLA, ARRESTATO


I carabinieri della Compagnia di Verona hanno arrestato un 57enne originario della provincia di Avellino, accusato di aver picchiato la figlia e di averle procurato fratture alla mascella e al naso. L'uomo, che ora si trova in carcere, in quanto ritenuto responsabile di maltrattamenti in
famiglia e lesioni personali aggravate, si e' scagliato dapprima contro la moglie ritenuta colpevole di non aver sbrigato le faccende domestiche a regola d'arte e poi, quando la figlia ha provato a difendere la madre, ha colpito la ragazza diciottenne, procurandole le fratture giudicate guaribili in 30 giorni.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.