OMICIDIO ROMANO, DE MAGISTRIS: TROPPI INDIFFERENTI, I CITTADINI DEVONO SCUOTERSI


"I cittadini si devono scuotere. Ci sono ancora troppi indifferenti e troppe persone che si nascondono". Lo ha detto il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, in merito all'omicidio di Pasquale Romano, vittima innocente della camorra. "La paura e'comprensibile, ma se ti
distrugge le coscienza e ti opprime il cuore non ti fa vivere bene. - Ha affermato - Se hanno coraggio tutti, i delinquenti non possono fare nulla". "Essere onesti non puo' significare solo non aver nulla a che fare con la camorra - ha aggiunto - Per sconfiggere la camorra ci dobbiamo anche schierare". "Oggi dobbiamo schierarci per esempio con le parole di Rosanna, (la fidanzata di Romano ndr) che ha deciso di restare qui e di fare una battaglia per Napoli - ha aggiunto - L'ho risentita ieri e confermo l'intenzione di mettere in campo insieme con lei e con i tanti napoletani onesti le prossime iniziative sulla legalita'". "Basta con l'indifferenza - ha concluso - perche' la camorra vive anche grazie all'indifferenza di molti".

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.