OLANDA: MEGA-FURTO AL MUSEO, RUBATI 7 CAPOLAVORI DI MATISSE, PICASSO, MONET E GAUGAUIN PER 200 MILIONI


Sette capolavori della pittura moderna, inclusi quadri di Picasso, Matisse, Monet e Gauguin, per un ammontare di "milioni e milioni di euro". Il mega-furto e' avvenuto al museo Kunsthal di Rotterdam, in Olanda, che in occasione del suo ventesimo anniversario aveva organizzato una
mostra di autori del XIX e XX secolo. Tra i capolavori rubati la 'Testa di Arlecchino' di Pablo Picasso, 'La lettrice in bianco e giallo' di di Henri Matisse, 'Waterloo Bridge' e Charing Cross bridge' di Claude Monet, 'Donna davanti una finestra aperta' di Paul Gauguin, 'Autoritratto' di Van Meyer de Haan e 'Donna con gli occhi chiusi' di Lucien Freud. Gli esperti parlano di un furto dal valore di circa 200 milioni di euro, contenuto anzi dal fatto che i capolavori scelti dai ladri non erano tra i piu' 'costosi' dell'esposizione. Un'inchiesta a tutto campo e' stata aperta dalla polizia di Rotterdam che e' arrivata al museo poco dopo la fuga dell'Arsenio Lupin che aveva comunque fatto scattare l'allarme e il cui furto e' gia' primo nella classifica olandese degli ultimi 20 anni. "Quello che e' successo e' l'incubo di ogni museo" ha commentato il direttore del Kunsthal Emily Ansenk, rientrata in Olanda da una missione in Turchia. "Si tratta - ha aggiunto - di lavori unici, conosciuti in tutta Europa". Proprio per questo comunque, dicono gli esperti, non sara' facile rivenderli e piazzarli su mercato. Intanto la polizia e' sulle tracce dei ladri e sta interrogando tutti i possibili testimoni e il museo rimarra' chiuso, almeno fino a domani.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.