OCCHIO ALLE TRUFFE AGLI ANZIANI, UNICREDIT MOBILITA MAGISTRATI E FORZE DELL'ORDINE CONTRO I CRIMINALI PIU' ODIOSI

Un fenomeno, quello delle truffe, che e' sempre piu' diffuso e colpisce in particolar modo le fasce piu' deboli della popolazione. Proprio per questo motivo UniCredit, con la magistratura le forze dell'ordine hanno deciso di avviare anche a Napoli il progetto 'Occhio alle truffe' finalizzato a sviluppare una maggiore sensibilita' sul tema della criminalita' organizzata e in particolare sul fenomeno delle truffe agli anziani. ''L'iniziativa presentata oggi a Napoli e' di grande rilevanza - ha affermato Federico Cafiero de Raho, procuratore aggiunto presso la Procura della Repubblica di Napoli - perche' tenta di debellare uno dei fenomeni criminali piu' odiosi che e' quello delle truffe alle fasce piu' deboli della popolazione. Proprio per questo e' assai apprezzabile questa proficua collaborazione con UniCredit, nella convinzione che per contrastare le truffe non basta soltanto un'energica repressione, ma bisogna puntare anche e soprattutto sulla prevenzione. I dipendenti bancari possono fare molto per questo, aiutando quindi le Istituzioni e le Forze dell'Ordina a contrastare il fenomeno criminale. Infatti, agevolare nei dipendenti bancari la conoscenza delle tecniche utilizzate dai malviventi, unita alla conoscenza che hanno dei loro clienti e dei comportamenti bancari abituali, puo' aiutare gli addetti allo sportello a reprimere o sventare tentativi di truffe ai danni di anziani''. ''Conoscere di persona il cliente, quali operazioni bancarie esegue di norma e con quale frequenza sono elementi che possono rivelarsi fondamentali per sventare una truffa ai suoi danni'', ha aggiunto Felice Delle Femine, responsabile per il Territorio Sud di UniCredit. ''Diverse le tecniche adottate dai malviventi per avvicinare gli anziani e spingerli e prelievi anomali in banca. - ha dichiarato il dott.Gianluca Aurilia, dirigente della sezione Reati contro il Patrimonio della Squadra Mobile di Napoli - possono fingersi rappresentanti delle Forze dell'Ordine, come nel caso di una anziana signora che si e' sentita telefonare da uno sconosciuto: ''Abbiamo appena catturato due dipendenti della sua banca che prendevano i soldi dei clienti. Vada a prelevare i suoi risparmi anche lei prima che sia troppo tardi. Ma non dica nulla, dica che sono per il dentista altrimenti non glieli danno e se li tengono loro''.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.