'NDRANGHETA: ATTI;BOSS,SARA GIUDICE HA BISOGNO DI 'VOTICINI' DA PM ATTESI NUOVI INTERROGATORI ARRESTATI


Anche Sara Giudice, la figlia dell'allora consigliere comunale uscente del Pdl Vincenzo Giudice, candidata alle ultime elezioni al Comune di Milano e definita 'l'anti-Minetti'', aveva ''bisogno''
di qualche ''voticino''. E' quel che emerge da un'intercettazione agli atti dell'inchiesta del pm della Dda milanese Giuseppe D'Amico che la scorsa settimana ha portato in carcere l'ex assessore regionale Domenico Zambetti per voto di scambio con la 'ndrangheta, e tra gli altri il presunto boss Eugenio Costantino. Mentre il pm ha in programma una nuova tornata di interrogatori, in particolare degli arrestati (per mercoledi' prossimo ha fissato quello di Alessandro Gugliotta), tra gli atti di indagine spuntano conversazioni telefoniche in cui Costantino ''inizia a procacciare (o quantomeno tentarvi) voti per la candidata'' del Terzo Polo, schieramento guidato da Manfredi Palmeri, ''coinvolgendo in cio' alcuni personaggi'', tra cui, questa l'ipotesi degli inquirenti, Gugliotta e Ambrogio Crespi, fratello di Luigi, l'ex patron di Hdc. Il 13 maggio del 2011 Costantino e' al telefono con un'altro indagato, Sergio Marchetto e parlano COSTANTINO Eugenio: senti me , ma tu voti a Milano o sei... MARCHETTO Sergio: no sono a Milano... COSTANTINO Eugenio: ascolta me, dato che c'e' una nostra amica che ha bisogno di qualche voto, che dici ce lo fai dare qualche voticino? MARCHETTO Sergio: come no ...dammi.. va beh, poi ci vediamo no? COSTANTINO Eugenio: e va beh, mi sa che... cosa cambia, sto parlando di una mia parente...non e' che... MARCHETTO Sergio: si si si... e damme... aspetta che prendo la penna... COSTANTINO Eugenio: si chiama Sara Giudice MARCHETTO Sergio: aspetta aspetta... aspetta un po' che prendo la penna... si si, mia moglie i miei due figli...i miei generi... COSTANTINO Eugenio: allora vedi di farci.. che poi... e' un' amica che poi ne parliamo... MARCHETTO Sergio: allora, ascolta... COSTANTINO Eugenio: allora, si chiama Sara Giudice... MARCHETTIO Sergio: Sara Giudice... COSTANTINO Eugenio: e' di una lista civica... Nuovo Polo... praticamente... MARCHETTO Sergio: Giudice, Nuovo Polo... COSTANTINO Eugenio: ecco... a noi ci interessano i voti di preferenza per lei... vedi se ci puoi dare una mano ci fa piacere...tu lo sai... MARCHETTO Sergio: come no come no, fa piacere anche a me. ''L'esito delle consultazioni elettorali'' hanno visto - si legge ancora in un'annotazione dei carabinieri - ''vedevano un'ottimo risultato elettorale per la Giudice (...) Sara, che con un totale di 1028 voti ottenuti risultava essere la prima del consiglieri candidati per il proprio schieramento'', Il Terzo Polo per Milano, ''tanto che sin dalla data odierna (il 17 maggio, ndr) Costantino tenta di contattare'' Enzo Giudice ''con il palese intento di cominciare a seminare il terreno per poter 'battere cassa'''.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.