NAUFRAGIO COSTA CONCORDIA: SCHETTINO LASCIA META DI SORRENTO E VA A GROSSETO


Ultimi preparativi a Grosseto per l'incidente probatorio sulla 'scatola nera' della nave Costa Concordia naufragata all'Isola del Giglio il 13 gennaio scorso in vista dell'udienza convocata domani mattina dal gip Valeria Montesarchio al Teatro Moderno. Mentre continuano ad
arrivare in citta' molti di coloro che parteciperanno all'udienza (avvocati, consulenti, passeggeri della nave) grande attesa c'e' per la presenza annunciata del comandante Francesco Schettino, autorizzato a lasciare Meta di Sorrento (Napoli) per recarsi in Toscana e seguire il procedimento che lo coinvolge. Schettino ha viaggiato nel pomeriggio verso Grosseto e alloggera' in una struttura 'top secret' della Maremma. Nel capoluogo da stasera scattera' la 'zona rossa' intorno al teatro, un'area vietata a tutti, che riguarda anche l'entrata dal retro della struttura da dove probabilmente verra' fatto passare lo stesso Schettino con il suo avvocato Bruno Leporatti ma, come avvenuto in precedenti udienze, dallo stesso ingresso secondario dovrebbero transitare anche i magistrati della procura di Grosseto, tra cui il procuratore capo Francesco Verusio. Altri indagati saranno presenti in aula durante il contradditorio. Il teatro sara' raggiungibile solo a piedi e un sistema di filtraggio e' stato predisposto sulla via all'esterno.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.