NAPOLI: PROTESTA OPERATORI SOCIALI. TAVOLATA VUOTA SOTTO SEDE COMUNE

 Singolare protesta questa mattina sotto Palazzo San Giacomo, sede del Comune di Napoli. La Federazione "Sam" che raggruppa tra Napoli e provincia circa 40 case-famiglia in cui trovano ospitalita' circa 600 minori,
ha imbandito una tavolata con piatti vuoti, allestita in modo da ricordare il film di Toto' "Miseria e nobilta'". Gli operatori non ricevono dal Comune di Napoli e altre amministrazioni, le rette e gli stipendi, in alcuni anche da trenta mesi. "Eppure ci sono le bollette da pagare, il cibo da comprare, noi siamo pieni di debiti", dice Anna Schettini, presidente della fondazione, che punta il dito contro la politica "che se ne frega dei minori solo perche' non votano". Ieri, sempre sotto la sede comunale, c'era stata invece la protesta delle suore che gestiscono a Napoli e provincia istituti di assistenza e beneficenza. Le religiose si sono incatenate ai pali della luce presenti sotto il municipio per chiedere che il Comune paghi i 40 milioni di euro vantati dagli istituti. 

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.