IL SINDACO DE MAGISTRIS AL WORKSHOP DI AMCHAM ITALY DI MILANO: ORA A NAPOLI SI PUO' INVESTIRE

''Ora a Napoli e' possibile investire. E sono d'accordo con chi ha parlato di comunita' intelligenti, ma nel frattempo non ci fate morire''. Cosi' il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, intervenuto oggi a Milano al workshop organizzato da AmCham Italy, ha risposto all'appello del viceministro Mario Ciaccia a investire sulle citta' intelligenti e ha sollecitato l'interesse degli imprenditori dell'American Chamber of Commerce. Il sindaco ha sottolineato come ci sia adesso ''un'idea di citta''', di una capitale ''con vocazione internazionale'' tra le piu' inclusive al mondo, ''tanto da suscitare l'interesse di russi, iraniani, americani e cinesi''. Non ha caso, ha ricordato, sono stati siglati accordi per collegare Napoli a Mosca e a Pechino con voli diretti. Secondo il primo cittadino partenopeo, ''ci sono tutte le condizioni perche' si possa investire a Napoli, ci sono molti spazi in cui e' ancora possibile progettare''. De Magistris ha preso come esempio la vicenda della pedonalizzazione del lungomare di Napoli, ''cinque chilometri sui quali la gente puo' camminare serena. I ristoratori erano contrari, volevano convincermi che stavo facendo una sciocchezza. Ora invece mi ringraziano: gli incassi sono quintuplicati, cosi' come si sono quintuplicate le vendite delle biciclette''. ''Iniziative come quelle dell'America's Cup, che nessuno credeva saremmo riusciti a organizzare - ha aggiunto - non solo aiutano a risollevare l'immagine, ma favoriscono la ripresa economica. Napoli e' l'unica citta' che la scorsa estate ha aumentato il flusso turistico del 10%''. ''Oggi - ha concluso de Magistris - c'e' grande voglia, grande passione e grande energia. E' stata rimessa in moto la creativita' e ci candidiamo a citta' che vuole donare emozioni: un elemento che non entra nelle statistiche ma che aiuta a uscire dai momenti di difficolta'''. All'incontro, organizzato dal consigliere delegato AmCham Italy Simone Crolla, era presente anche il console generale degli Stati Uniti a Napoli, Donald Moore, che ha sottolineato l'interesse degli Usa e degli imprenditori di AmCham per Napoli e per l'intero Mezzogiorno.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.