IL NEW YORK TIMES PRENDE PER IL CULO IL COMUNE DI ROMA

''Il nuovo crimine di Roma, mangiare al fresco''. Titola così' il New York Times che nella sua pagina web pubblica un articolo molto duro contro l'ordinanza del Campidoglio che vieta di mangiare o bere nelle vicinanze dei monumenti storici della Capitale, con multe, scrive il Nyt, sino a 650 dollari. Accanto a una bella foto di alcuni turisti gelato in mano a Piazza Navona, il quotidiano aggiunge sarcastico: ''Fai merenda vicino al Colosseo? Preparati a pagare una multa'', ricordando che, come recita il provvedimento comunale, da ora in poi sarà' illegale consumare ''nelle aree di particolare valore culturale, storico, artistico e architettonico''. da tempo, scrive Elisabetta Povoledo, Roma come le altre città' d'arte italiane hanno assunto alcune misure per difendere i monumenti dall'invasione spesso maleducata dei turisti, e degli stessi residenti. Ma ora, scrive il giornale, il sindaco Alemanno ha deciso di inasprire le sanzioni. ''C'e' gente che letteralmente campeggia sui nostri monumenti. E non siamo in grado di spostare'', spiega Antonio Gazzellone, il consigliere comunale responsabile al Turismo. L'ordinanza punta anche a mettere fuori legge si crea dei giacigli improvvisati nelle aree centrali. ''Puntiamo a restituire i monumenti il decoro che meritano. Roma ha bisogno - ha aggiunto - che la sua bellezza venga protetta e rispettata''. Contro l'ordinanza, ad esempio, il verde Angelo Bonelli: ''Da ora in poi, un turista che cammina vicino al Colosseo con un gelato in mano verra' multato''.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.