GIUSTIZIA: AVVOCATI CASERTANI IN AGITAZIONE CONTRO NUOVA GEOGRAFIA GIUDIZIARIA


L'avvocatura di Santa Maria Capua Vetere (Caserta) e' in agitazione permanente a causa del decreto legislativo "avente ad oggetto la nuova geografia giudiziaria -e' spiegato in una nota della Camera penale- e nello specifico l'accorpamento del territorio dell'agro aversano alla
giursidizione del nuovo tribunale di Napoli nord, fermamente convinta delle evidenti violazioni della legge delega n. 148/2011 e delle concrete problematiche che deriveranno all'applicazione della disposizione in contestazione quali conflitti di competenza tra autorita' giudiziarie nonche' ritardi nella celebrazione di processi". Tutto cio' rischierebbe di pregiudicare quell'obiettivo "di recupero, di efficienza e di razionalita' -spiegano ancora alla Camera penale- che la riforma intende perseguire". L'avvocatura sammaritana partecipera' alla seduta del consiglio provinciale di Caserta che si terra' lunedi' prossimo alle ore 10.45. In considerazione della "grave situazione che verra' a determinarsi con l'attuazione del decreto legislativo che ha ridisegnato la geografia giudiziaria sul territorio della Provincia di Caserta, l'avvocatura avverte forte l'esigenza di un confronto aperto sulle soluzioni e determinazioni da assumere a tutela delle motivazioni della protesta".

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.