DURO ATTACCO DI SEL AL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA LUIGI CESARO


Con le dimissioni, molto probabili, di Luigi Cesaro dalla carica di Presidente della Provincia di Napoli, si chiude una delle pagine più tristi e vergognose della nostra storia recente. Siamo alla fine di un ciclo politico della destra che ha visto un gruppo di avventurieri arrivare nelle stanze del potere, occupandole senza avere cultura di governo e con sprezzo completo della legalità e della trasparenza. Cesaro se ne va come era arrivato: un signore dal passato discutibile che decide di ricandidarsi al Parlamento della Repubblica per salvarsi dai processi e probabilmente per beneficiare dell'immunità parlamentare. Di Cesaro resteranno impresse nella memoria dei cittadini napoletani le gaffe indimenticabili che sulla rete lo hanno reso celebre e fatto ridere mezzo mondo. Tutto qui, per il resto tre anni di nulla assoluto.
  

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.