DUE CERCATORI DI FUNGHI MUOIONO TRAGICAMENTE IN PIEMONTE SONO PRECIPITATI E PER LORO NON C'E' STATO PIU' NULLA DA FARE


Due gravi incidenti mortali si sono verificati oggi sulle montagne piemontesi tra i cercatori di funghi. Questa mattina a Cavaglio-Spoccia (Verbania) in localita' Ponte a circa 600 metri di quota, un uomo e' precipitato in un canalone visibile dalla strada. Il maltempo non ha
consentito l'arrivo dell'elicottero e sono intervenute le squadre del Soccorso Alpino Terra che lo hanno recuperato con delle manovre di corda. La squadra ha anche cercato di recuperare il cane dell'uomo bloccato su una piccola cengia (costone) in parete. Purtroppo anche l'animale e' pero' precipitato prima di essere raggiunto. Non si esclude che la persona sia precipitata cercando di recuperare il cane. In serata a Revello (Cuneo) in localita' Laghetto di Case La Palma a 400 metri di quota una donna e' morta mentre cercava funghi nel bosco precipitando per una ventina di metri in un luogo scosceso. E' intervenuto l'elicottero del Soccorso Alpino, ma purtroppo non c'era nulla da fare per la donna.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.