DEMOLIZIONI CASE ABUSIVE A ISCHIA, DOPO GLI SCONTRI, GLI ARRESTI E LE DENUNCE ARRIVANO DECINE DI POLIZIOTTI

Alta tensione a Forìo, sull’isola d’Ischia, dove le ruspe sono tornate in azione per abbattere alcuni immobili costruiti abusivamente. Nella giornata di ieri, mentre i proprietari di una delle case da demolire hanno inutilmente tentato di mettersi davanti alle ruspe, ma sono stati spostati di forza dalla polizia, ignoti hanno lanciato contro gli uomini in divisa delle bombe carta che hanno provocato lo stordimento e il ferimento di 11 tra poliziotti e un ingegnere che sono stati costretti a ricorrere alle cure dei medici dell’ospedale isolano, la denuncia del proprietario dell’immobile e l’arresto di un parente per detenzione di polvere pirica e cartucce. Le demolizioni continueranno anche nei prossimi giorni, con un cordone di sicurezza rafforzato. In queste ore altri 100 poliziotti sbarcheranno a Ischia per mantenere l’ordine in caso di proteste violente contro gli abbattimenti.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.