CHRISTIAN MAGGIO: SUL GOL ARMENO HO AVUTO UNA FORTE BOTTA ALLA TESTA

"Ho subito una bella botta, niente di grave. Ho avuto qualche giramento di testa e ora sto molto meglio. Ricordo poco o niente, una forte botta, sono caduto e non ho visto il prosieguo dell'azione". Cosi' Christian Maggio racconta il duro scontro con Manoyan dal quale e' poi nato il gol del pareggio dell'Armenia. Lui e' rimasto a terra, l'arbitro ha lasciato proseguire e Mkhitaryan ha pareggiato. E' andata comunque bene, Maggio ha spinto molto a destra e l'Italia ha vinto. "Ho avuto molta licenza di spingere come in tutte le altre partite con la Nazionale, solo che oggi abbiamo approfittato di piu' degli inserimenti - ha spiegato l'esterno azzurro ai microfoni di RaiSport -. Siamo contenti perche' quello che proviamo in campo stasera si e' visto. Nel primo tempo giocavamo di piu' palla, ma facevamo fatica negli inserimenti, mentre nella ripresa c'erano piu' spazi e abbiamo approfittato della possibilita' che c'era di sfruttare le fasce". Martedi' la Danimarca a Milano, sabato il suo Napoli sfidera' la Juventus in campionato. "Pensiamo alla Danimarca, poi penseremo alla gara contro i bianconeri, anche se dovessi giocare martedi' saro' comunque carico per la Juve".

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.