CARCERE, PROTOCOLLO MINISTERI GIUSTIZIA-ISTRUZIONE SU CORSI PER DETENUTI

Un programma speciale per assicurare l'istruzione e la formazione all'interno degli istituti penitenziari, quale elemento fondamentale del trattamento dei condannati ed internati. Lo sottoscrivono domani mattina a Roma, presso l'istituto penale per minorenni di Casal del Marmo, i ministri della Giustizia, Paola Severino, e dell'Istruzione, Università e Ricerca, Francesco Profumo. Il protocollo, che viene siglato alla presenza dei capi dei dipartimenti per la Giustizia Minorile, Caterina Chinnici, e dell'Amministrazione Penitenziaria, Giovanni Tamburino, nonché di rappresentanti di Confindustria e della Fondazione De Sanctis, punta a promuovere e sostenere lo sviluppo di un sistema integrato di istruzione e formazione professionale, favorendo l'acquisizione e il recupero di abilità e competenze individuali dei detenuti nonché l'aggiornamento di insegnanti ed educatori che prestano servizio negli istituti penitenziari. L'intesa, che avrà la durata di tre anni, sarà realizzata in collaborazione con le Regioni e gli Enti Locali e il coinvolgimento di Enti, Fondazioni e associazioni di volontariato. La cerimonia della firma sarà accompagnata dai canti dei ragazzi del coro delle scuole di Napoli, coadiuvati dalla presenza di cinque ospiti dell'Ipm di Nisida, nonché dalla degustazione di un piccolo rinfresco con prodotti realizzati nel laboratorio pizzeria dell'istituto minorile romano.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.