lunedì 22 ottobre 2012

CAMORRA: CLAN DEL CASERTANO, CONDANNE PER BOSS E GREGARI

Condanne per complessivi 140 anni sono state emesse dal gup Nicola Miraglia Del Giudice al termine del processo con rito abbreviato in cui erano imputati 12 affiliati al clan camorristico Fragnoli, attivo nella zona di Mondragone (Caserta), accusati di associazione camorristica, detenzione illegale di armi ed estorsione. Accolte dunque in gran parte le richieste del pm Catello Maresca, che aveva coordinato le indagini assieme ai colleghi Cesare Sirignano e Giovanni Conzo. Tra le persone condannate figurano i fratelli Giuseppe e Luigi Fragnoli, che dovranno scontare rispettivamente 16 e 14 anni di carcere.

Nessun commento:

Ultimissime

IL TESORO DEI CASALESI TROVATO DALL’ANTIMAFIA IN TRANSILVANIA

Sono due fratelli. Sono  originari di Aversa, bellissima città che conobbe i suoi fasti in epoca di dominazione normanna. Si chiamano Nìcola...