BOOM SUICIDI DOMESTICHE NEPALESI IMPIEGATE NEI PAESI GOLFO ARABIA, 82 IN 18 MESI

Almeno 82 donne nepalesi, impiegate come domestiche in vari paesi del Golfo si sono suicidate negli ultimi 18 mesi non potendo sopportare le vessazioni mentali e fisiche ricevute. Lo scrive il portale NepalNews. Citando dati della organizzazione dell'Onu per la parita' fra i sessi Un Women, il giornale segnala che il fenomeno e' in aumento, nonostante le misure adottate dal governo nepalese per frenarlo, come l'elevamento a 30 anni dell'eta' minima per poter partire. I paesi dove si e' avvenuto il maggior numero di suicidi sono Kuwait, Qatar, Arabia saudita e Emirati arabi uniti (Eau). Si ritiene che circa 250.000 donne nepalesi lavorino in questa regione, per lo piu' in condizione di illegalita'. Secondo Un Women, 2.822 donne nepalesi sono state soccorse negli ultimi 18 mesi fino a giugno dopo aver denunciato gravi episodi di tortura fisica e mentale, compreso lo stupro. Almeno 25 ragazze nubili impiegate come domestiche, infine, sono tornate a casa nello stesso periodo con un figlio.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.