BENI CULTURALI: POZZUOLI; ANCORA CHIUSO L'ANFITEATRO FLAVIO DELUSI VISITATORI E TURISTI COSTRETTI A RIPIEGARE SU ALTRI SITI


Anfiteatro Flavio ancora out per i turisti. Ennesima chiusura a sorpresa oggi con un avviso gia' apparso nei giorni scorsi e corretto a mano con la nuova data che recitava: ''Struttura chiusa per una giustificata assenza del personale''. E cosi' visitatori e turisti sono rimasti delusi e sono
stati costretti a rinunciare e a ripiegare su altri itinerari. L'improvvisa chiusura ha costretto a variare i propri programmi anche ai tour operator flegrei che avevano inserito la visita del 'Flavio', terzo anfiteatro d'Italia, nel programma delle visite domenicali. I responsabili dello storico monumento, nei mesi scorsi, avevano ridotto i giorni di apertura al pubblico a causa dell'insufficienza in organico del personale di sorveglianza aggravato dal periodo di ferie. Quattro i giorni stabiliti per le visite con un calendario di orari di ingresso, esposto sul cancello principale, per evitare sovraffollamenti all'interno della cavea. Nel contempo la Sovrintendenza flegrea, d'intesa con il Comune, aveva sottoscritto una convenzione con alcune associazioni culturali locali per supportare con volontari gli addetti in servizio in maniera da evitare chiusure improvvise per carenza di personale. Il nuovo improvviso stop, che ha mandato su tutte le furie i tour operator, i responsabili della Federalberghi e della Pro loco Pozzuoli, impossibilitati a mantenere gli impegni, e' un segnale significativo del mancato rispetto degli accordi annunciati e della precarieta' in cui versa la Sovrintendenza flegrea. Purtroppo, continua a negare al pubblico, oltre l'Anfiteatro, altri patrimoni di valore tra cui il percorso della via Antiniana alla Solfatara e lo stadio Antonino Pio in via Campi Flegrei.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.