AUMENTO PATOLOGIE TUMORI NEI QUARTIERI DI SCAMPIA, PISCINOLA, MARIANELLA E CHIAIANO, LA DENUNCIA DEL PRESIDENTE PISANI


''Scampia, Piscinola, Marianella e Chiaiano: tumori in aumento del 24% secondo i dati dei giovani ricercatori che rispecchiamo le denunce e allarmi dei cittadini - dice Angelo Pisani, presidente dell'Ottava municipalità - e, alla luce dell'ultimo report di cui si è discusso oggi al
Comune di Napoli, faccio ancora appello alle istituzione affinchè si fermi questa strage annunciata e scandalosamente tollerata per tornare alla normalità''. Soprattutto Pisani chiede di ''capire le cause delle diverse forme tumorali che galoppano sul territorio grazie ai rifiuti, amianto, droga e fuochi tossici''. Pisani sollecita i responsabili di ''tutte le istituzioni'' a fare ''un esame di coscienza'' e chiede un cambio di marcia: ''La negligenza e le omissioni uccidono molto di più della camorra''. ''I dati dell'Angir, Associazione napoletana giovani ricercatori, sono agghiaccianti - prosegue Pisani - i quartieri di Napoli nord fanno registrare il più alto incremento di mortalità per tumori''. ''Secondo i ricercatori - spiega Pisani - negli ultimi dieci anni il tasso di mortalità per tumori è aumentato nei nostri quartieri di circa del 24 per cento, un vero e proprio dramma per la gente del territorio che evidentemente vive in situazioni ambientali disastrose che continuano ad uccidere in maniera sempre più violenta, ma soprattutto a creare psiscosi per il futuro''. ''Adesso - aggiunge il presidente del parlamentino - è necessario correre immediatamente ai ripari per salvare quante più vite umane possibili. Bisogna innanzitutto capire quali sono le cause specifiche di questa vera e propria sciagura di carattere sanitario e dopo agire subito per risolverle al fine di salvare il salvabile e far cessare questa epidemia di morte. Mi appello al Presidente della Repubblica, al governo, alle autorità giudiziarie e sanitarie come al Prefetto e alla Regione ed a chiunque altro di competenza affinché l'allarme venga recepito e diventi una priorità assoluta''. ''A nostro parere - insiste Pisani - va affrontata dapprima la questione della discarica di Chiaiano che deve essere bonificata. Inoltre è necessario sgomberare subito i campi rom dove gli occupanti continuano a bruciare quotidianamente i rifiuti tossici''. ''I nostri quartieri - conclude il presidente dell'ottava Municipalità lanciano oggi un grido d'allarme allo Stato intero''.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.