ASIATICO ARRESTATO A CAPODICHINO CON SOLDI FALSI, CINGALESE PRESO A PUNTA RAISI CON TRE CHILI D'ORO

video
Aveva nascosto nel proprio bagaglio, tra indumenti e  souvenir, oltre 3 kg d’oro da 22 carati, oggetti preziosi di elevatissima fattura provenienti da Singapore.Un cingalese, residente a Palermo da 25 anni, è stato denunciato per contra
bbando dai finanzieri in servizio allo scalo aeroportuale di Punta Raisi. Ad insospettire le Fiamme Gialle, i frequenti viaggi effettuati dal cingalese verso i Paesi orientali, con numerosi ed insoliti scali; pochi mesi altri 3,5 kg di oro e preziosi erano stati sequestrati ad un altro cingalese. All’aeroporto di Capodichino, invece, un asiatico residente a Parigi è stato arrestato mentre tentava di prendere il volo con una grossa somma di denaro nascosta tra le parti intime ed il doppiofondo della giacca, soldi tutti rigorosamente falsi.Sembrava l’ennesima violazione valutaria, ma i finanzieri hanno capito presto che non si trattava di “denaro contante”: i numeri di serie delle oltre 200 banconote, fresche di stampa, erano tutti uguali!!
Entrambi le attività sono state svolte unitamente a funzionari dell’Agenzia delle Dogane.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.