UCCISI E POI BRUCIATI IN AUTO A MELITO, E' GUERRA DI CAMORRA TRA SCISSIONISTI E CLAN DI LAURO

I due cadaveri trovati carbonizzati in un'auto nel Napoletano sono forse il segnale della ripresa di una guerra di camorra senza esclusione di colpi pronta a riesplodere per il controllo degli affari illeciti del territorio. Le vittime, non ancora identificate, sono state uccise altrove e poi portate nell'auto, una Punto, e collocate sul sedile posteriore. Alle 4 della scorsa notte una telefonata ai vigili del fuoco ha segnalato la presenza di una vettura in fiamme in via Papa Giovanni XXIII, nel piazzale davanti al cimitero di Melito, nell'entroterra napoletano, lungo la strada che conduce alla circumvallazione esterna di Napoli e che segna il confine con il quartiere napoletano di Scampia. Ed e' proprio in questo quartiere - negli anni passati scenario di una faida tra gli uomini del clan Di Lauro e gli Scissionisti per il controllo del mercato degli stupefacenti - che si sono concentrate le indagini. Si parte da una denuncia di scomparsa di un uomo, presentata nei giorni scorsi. Saranno pero' gli esami medico legale ad stabilire l'identita' delle due vittime. Molto probabilmente i due sono stati uccisi - forse a colpi di pistola - non lontano dal luogo dove sono stati i due cadaveri carbonizzati. L'auto sarebbe stata data alla fiamme per cancellare ogni traccia. Nel pieno della faida Scampia, in una vecchia utilitaria, messi in sacchi di plastica, furono trovati i cadaveri di tre uomini. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Scientifica, della locale tenenza, della compagnia di Giugliano e del nucleo investigativo di Castello di Cisterna che hanno accertato che l'auto era stata rubata lo scorso mese di novembre ad Afragola, non lontano da Melito, ad un uomo che ne aveva regolarmente denunciato il furto. Giovedi' scorso, a circa un chilometro di distanza, era stato ucciso Rosario Tripicchio, 31 anni, gia' noto alle forze dell'ordine. L'uomo era stato inseguito ed ucciso con una decina di colpi di pistola calibro 9 esplosi - molto probabilmente - da due pistola. Ed anche per questo omicidio le indagini dei carabinieri si sono indirizzate subito nel quartiere di Scampia

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.