RISARCIMENTI PER NAUFRAGIO COSTA CONCORDIA, PARTE UNA DIFFICILE TRATTATIVA

Oltre otto ore di confronto e non si e' ancora concluso il tavolo tra Confindustria Astoi, incaricata da Costa di seguire la trattativa, e le associazioni di consumatori per i risarcimenti ai passeggeri della nave Concordia, naufragata al Giglio. E' in corso dalla 10 di questa mattina, infatti, il tavolo con i rappresentanti delle parti. Nel pomeriggio e' circolata voce di un accordo raggiunto sulla cifra di 10 mila euro, poi smentita dai partecipanti al tavolo. ''Ci sono state della apertura da parte di Costa - riferisce il segretario di Federconsumatori, Rosario Trefiletti, che e' presente nella sede di Confindustria Astoi - ma noi non vogliamo concludere cosi' le trattative. E' necessario che ai passeggeri della Concordia sia risarcito il prezzo del biglietto, il danno patrimoniale per i bagagli dispersi, oltre a quello esistenziale''.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.