PORTICI, 21ENNE ACCOLTELLATO PERCHE' TENTA DI SEDARE UNA RISSA. ARRESTATI I DUE RAGAZZI 18ENNI CHE SI AZZUFFAVANO

Un 21enne incensurato e' stato accoltellato ieri sera a Portici (Napoli) nel tentativo di sedare una rissa. In nottata i Carabinieri che seguono le indagini hanno arrestato due diciottenni e denunciato un 16enne e un 17enne. Secondo quanto ricostruito dai militari, il 21enne, residente a Portici, ha tentato di dividere un gruppetto di una decina di giovani che si azzuffavano per futili motivi in piazzale Brunelleschi, meta di ritrovo per i piu' giovani provenienti anche dai comuni limitrofi. Mentre provava a dividerli, e' stato raggiunto da una coltellata al fianco sinistro. Giunto all'ospedale 'Loreto Mare' di Napoli e' stato medicato e tenuto sotto osservazione dai sanitari. In piazzale Brunelleschi sono giunti i Carabinieri della stazione locale per raccogliere indizi. Sulla base di testimonianze e dalle immagini di videosorveglianza presenti in zona, i militari dell'Arma in nottata hanno arrestato Massimiliano Desii, 18 anni, e Salvatore Imperatore, 18 anni, per rissa aggravata e denunciato per lo stesso reato un 16enne e un 17enne. I quattro sono tutti incensurati, residenti nel vicino comune di Ercolano. Proseguono le indagini per identificare gli altri complici, in particolare per individuare chi ha ferito con un coltello il 21enne. I due 18enni sono stati condotti al carcere di Poggioreale mentre i minorenni sono stati affidati ai genitori.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.