PANATTA INAUGURA CIRCOLO 'DERACKETTIZZATO' A NAPOLI ALLO SPORTING CLUB PARADISE EX CAMPIONE,GRASSO E RAGAZZI SCAMPIA

E' stato inaugurato questo pomeriggio a Napoli il primo centro sportivo libero dal racket alla presenza del campione del tennis Adriano Panatta accompagnato dai ragazzi di Scampia e del Vomero. Lo sporting club Paradise di via Aniello Falcone tra qualche giorno avviera' lavori di ristrutturazione e di miglioramento della struttura. ''E' per questo - spiega Tano Grasso, presidente onorario della Fai, Federazione delle associazione antiracket e antiusura italiane - che oggi siamo qui. Gli storici campi da tennis sui quali anche il campione Panatta ha giocato negli anni sessanta, potrebbero essere presi di mira dalla camorra. Invece da oggi questa struttura la dichiariamo 'derackettizzata' come abbiamo fatto con alcune piazze in citta' nei mesi scorsi. Inoltre questo luogo vuole essere anche di incontro tra i vari quartieri e oggi ci sono i ragazzi del Vomero e quelli di Scampia insieme con le magliette dell'antiracket''. ''Tutti dovremmo dire no al racket - dice Adriano Panatta - ho accettato venire a questa manifestazione in cui si mette insieme lo sport e l'impresa per un progetto di riqualificazione, inoltre sara' uno dei pochi esempi in Italia in cui i ragazzi che non si possono permettere di giocare a tennis lo potranno fare qui. Questo e' un progetto di alta qualita'''. Alla manifestazione hanno partecipato esponenti delle istituzioni cittadine e delle Forze dell'Ordine come il questore di Napoli, Luigi Merolla, il comandante provinciale della Guardia di Finanza Giuseppe Grassi, il comandante provinciale dei Carabinieri Marco Minicucci, Geppino Fiorenza di Libera e il presidente della municipalita' del Vomero Arenella Mario Coppeto.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.