NAUFRAGIO CONCORDIA, ECCO CHI SONO I 17 DISPERSI DI CUI NON SI HANNO ANCORA TRACCE

Sarebbero 17 i dispersi della Costa Concordia. Il condizionale e' d'obbligo vista l'incertezza che - a due giorni dall'incidente - ancora impedisce di avere nomi e cognomi di coloro che mancano all'appello: 11 passeggeri e sei membri dell'equipaggio. Questa la mappa. Un riminese di 36 anni, William Arlotti e la figlia di 5. A dare l'allarme la fidanzata di lui, che e' stata separata dai due al momento di salire sulle scialuppe di salvataggio. Arrivata a terra la donna non e' piu' riuscita a mettersi in contatto con il compagno. Ci sono poi due donne siciliane, Maria Grazia Trecarico, 50 anni e Luisa Virzi' 49 anni, che erano insieme in crociera. Secondo quanto racconta la figlia di Trecarico, le due erano su una scialuppa e forse sono cadute in acqua. Le donne risultano censite, ovvero in salvo, dai soccorritori, ma i familiari non sono ancora riusciti a contattarle. E' poi la volta dei passeggeri stranieri. L'ambasciata statunitense a Roma ha fatto sapere che dei 120 americani a bordo della Costa, 118 sono state contattate. Ne mancano all'appello due, dunque. Altre fonti riferiscono poi di due coppie di francesi dispersi. Il che porterebbe a dieci il numero dei dispersi 'noti', cui andrebbe aggiunto un altro di cui non e' stata divulgata l'identita'. Quanto ai membri dell'equipaggio, non si hanno tracce di sei persone. La Costa Crociera non ha pero' reso noti i nominativi.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.