MUORE MARIO POTENZA BOSS DEI QUARTIERI SPAGNOLI. LA DIA GLI SEQUESTRO' POCHI MESI FA 10 MILIONI DI EURO IN CONTANTI

Stroncato da un infarto Mario Potenza, di 83 anni, pluripregiudicato del Pallonetto di Santa Lucia. L'uomo era sottoposto ai domiciliari dal 2 maggio 2011, quando furono rinvenuti dagli agenti della Dia circa 10 milioni di euro, la maggior parte in banconote, tra le intercapedini ricavate nelle pareti della sua abitazione. Noto come uno dei piu' grossi usurai della citta' di Napoli, l'uomo era in attesa di essere processato insieme ad altre 17 persone, tra cui l'ex capo della Squadra Mobile di Napoli, per riciclaggio di soldi. Il blitz fu consentito dalle dichiarazioni rese dall'ex boss di Miano, Salvatore Lo Russo, ora collaboratore di giustizia, che svelo' l'organizzazione messa in piedi da Potenza e dai suoi figli, con il coinvolgimento anche dei fratelli Iorio, imprenditori e titolari di diversi locali del lungomare partenopeo

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.