HARMONT&BLAINE A PITTI IMMAGINE UOMO CONFERMA L'INTENZIONE DI FARSI QUOTARE IN BORSA DAL 2013

Harmont&Blaine punta sempre alla quotazione in Borsa per il 2013: lo ha confermato Domenico Menniti, amministratore delegato dell'azienda napoletana presente in questi giorni a Pitti Immagine Uomo, che annuncia nuove aperture per il 2012 con un investimento di circa 20 milioni di euro. ''In questo momento - ha spiegato - non stiamo studiando di aprire il nostro capitale: sara' una questione da affrontare nel 2013, quando lavoreremo per arrivare alla quotazione in Borsa''. Dopo un 2011 chiuso con un aumento dei ricavi da 46 milioni a 55 milioni, per il 2012 Harmont&Blaine (300 occupati diretti, piu' 700 di indotto solo a Napoli) punta a 67 milioni, spostando una quota rilevante del fatturato dal wholesale al retail. Nel calendario delle nuove aperture, entro Pasqua 2012 sara' aperto un nuovo negozio a Milano in Corso Venezia di 250 mq, mentre all'estero sono attese quattro nuove aperture in Russia, e per la primavera 2013 anche tre nuove a Londra. Entro marzo 2012 sono invece previste 12 aperture in centri commerciali regionali con la nuova linea, che entro il 2013 arriveranno a 20, e 14 corner presso la catena Coin entro fine 2012.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.