COOPER COLLABORERA' CON LA PROCURA DI NAPOLI

"Ha un atteggiamento collaborativo finalizzato a dare ulteriori elementi alle indagini e basta". Cosi' il legale di Hector Cuper Maria Sardelli, in esclusiva a Sky, parla della situazione dell'ex tecnico dell'Inter. La Dda di Napoli, secondo quanto riporta La Gazzetta dello Sport, accusa l'"hombre vertical" di riciclaggio per aver ricevuto 200 mila euro da un clan napoletano in cambio delle "dritte" su quattro match, due del campionato spagnolo e due di quello argentino. "Se e' disposto a collaborare? Assolutamente. Piu' che disposto, e' un'esigenza sua, di questa difesa, come strategia difensiva, mettersi a disposizione per fornire ogni elemento utile alle indagini, unicamente per questo. Non c'e' nessun tipo di volonta' di ammettere cose che sono assolutamente lontane proprio da quello che e' il suo comportamento. L'atteggiamento collaborativo e' finalizzato esclusivamente a dare ulteriori elementi alle indagini e basta. I tempi saranno brevissimi, entro un mese al massimo. Non abbiamo ancora deciso dove, sicuramente non a Napoli, ma non abbiamo ancora deciso il luogo. Dovremo ancora concordarlo con la Procura".

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.