CONTROLLI STRAORDINARI DEL TERRITORIO DELL'ARMA DEI CARABINIERI NEL VALLO DELLA LUCANIA, RAFFICA DI ARRESTI E DENUNCE

Durante un servizio straordinari del controllo del territorio disposto dal Comando Provinciale Carabinieri di Salerno, i militari della Compagnia Carabinieri di Vallo della Lucania hanno tratto in arresto 4 persone. Nella serata del 13.01.2012, la Stazione di Pollica ha tratto in arresto G.P., classe 67, poiché, a seguito di reiterati controllo da parte dei militari, non veniva trovato presso il proprio domicilio ove era sottoposto al regime degli arresti domiciliari per reati in materia di sostanze stupefacenti. Il G.P., che dovrà rispondere del reato di evasione, veniva pertanto sottoposto alla restrizione presso la Casa Circondariale di Vallo della Lucania così come disposto dal G.I.P., su richiesta della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Vallo della Lucania.
Nella serata del 13.01.2012, i militari della Stazione Carabinieri di Vallo della Lucania, hanno tratto in arresto M.A. classe 71, M.A. classe76, M.I. classe 74, tre donne originarie di Agropoli.
Infatti, nel mese di Agosto 2011, le tre donne entravano in una gioielleria di Vallo della Lucania e con la scusa di voler comperare un regalo, in un attimo di distrazione della commessa, asportavano, con un gesto fulmineo, alcuni monili in oro per un valore di circa 7.000,00 euro.
La titolare del negozio, a fine serata, accortasi dell’ammanco, si rivolgeva subito ai Carabinieri, i quali, dopo aver visionati i filmati del sistema di sorveglianza, appuravano le responsabili del furto. Identificate le correi e riconosciute dalla commessa, i militari hanno tratto in arresto le tre donne, tutte con precedenti specifici, in ottemperanza a quanto disposto dal G.I.P. su richiesta della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Vallo della Lucania.
Due sono state tradotte presso la Casa Circondariale femminile di Salerno – Fuorni ed una agli arresti domiciliari e dovranno tutte rispondere di furto aggravato.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.