CASA: IACP NAPOLI; GABRIELE, CALDORO E TAGLIALATELA VIGILINO 'PREOCCUPANO MOLTO I PRIMI PASSI DEL COMMISSARIO

''I primi passi del Commissario dell'IACP di Napoli preoccupano non poco, mi auguro che il Presidente Caldoro e l'assessore Taglialatela sappiano porre rimedio'': così il consigliere regionale Corrado Gabriele. ''Dopo la scandalosa questione del comando di un'autista dal Comune di Napoli e le numerose multe contestate ll'Ente in orari e circostanze non di servizio, ora il Commissario dell'IACP di Napoli ha proceduto all'assunzione di un nuovo dirigente in qualita' di Direttore generale dell'Ente e il tutto sarebbe avvenuto senza alcun rispetto delle procedure oltre al fatto che non sono stati considerati i contratti scaduti e quelli in scadenza nelle prossime settimane per diversi precari dell'Ente'' continua l'esponente di opposizione del consiglio regionale che annuncia ''una interrogazione per conoscere se siano state avviate le procedure di selettive, se sia stata nominata una Commissione per la valutazione dei requisiti e dei titoli, se vi sia stata una regolare selezione e il numero dei partecipanti, se siano state verificate, come prevede lo Statuto ed il regolamento vigente, tutti i requisiti di Legge in materia di concorsi, selezione e nomina per la dirigenza nella scelta del Direttore Generale''. Inoltre continua l'ex assessore regionale alla formazione ''credo che sarebbe stato piu' opportuno verificare all'interno dell'Ente le professionalita' per ricoprire il ruolo di Direttore Generale, tenuto conto che l'Art.6 comma a del Regolamento citato prevede che per il conferimento dell'incarico non si puo' assolutamente prescindere dall'esperienza maturata a livello dirigenziale nel settore dell'Edilizia residenziale Pubblica ovvero analoga esperienza quale Dirigente in aziende pubbliche o private per un periodo non inferiore ai 5 anni, fattispecie su cui due assessori regionali della giunta Bassolino sono stati rinviati a giudizio alcuni giorni fa''. ''Tra l'altro, sarebbe interessante conoscere in quale capitolo di Bilancio e' previsto l'impegno della spesa per gli emolumenti del nuovo Direttore Generale, visto che non risulta sia stato ancora approvato il Bilancio previsionale per l'anno finanziario in corso''. ''Infine - conclude il consigliere Gabriele - sulla questione dei lavoratori precari dell'Iacp di Napoli dal gennaio 2003 per un totale di 18 unita' lavorative con alte professionalita' (diplomati e laureati ) chiedo di conoscere quale siano i provvedimenti che si intendono porre in essere per la salvaguardia di 15 posti di lavori e per conservare la professionalita' in un Ente con fortissima carenza di organico a seguito dei numerosi pre-pensionamenti registrati negli ultimi anni''.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.