CAPRI, RIPRENDONO I LAVORI ALL'OSPEDALE CAPILUPI GRAZIE ALLA DONAZIONE DI 2 MILIONI DI EURO DELLA SIGNORA TEDESCA ZWEIG MESSANELLI

Dopo un blocco durato alcuni anni e legato a problemi tecnici e burocratici, sono ripresi i lavori di ristrutturazione e ampliamento dell'ospedale Capilupi, resi tra l'altro possibili da una donazione di oltre 2 milioni di euro di una anziana signora tedesca, Claudia Zweig Messanelli. L'annuncio della riapertura del cantiere e' stato dato oggi dal commissario straordinario dell'Asl Napoli 1 Centro Maurizio Scoppa intervenuto al Capilupi ad una cerimonia a cui hanno preso parte l'assessore regionale all'universita' e alla ricerca scientifica Guido Trombetti, il direttore sanitario dell'ospedale di Capri Alfredo Irollo, il sindaco di Capri Ciro Lembo e il sindaco di Anacapri Franco Cerrotta. Grazie a questi interventi, inoltre, anche sull'isola saranno possibili le cure oncologiche. Il parroco di Capri, don Carmine Del Gaudio, presidente dell'associazione di volontariato Croce Azzurra di Padre Pio, ha chiesto e ottenuto infatti una variante al progetto per cui in alcuni dei nuovi locali dell'ospedale caprese sara' creata un'area chemioterapia, evitando i disagi del trasferimento in terraferma degli ammalati di cancro. Claudia Zweig Messanelli aveva piu' volte annunciato l'intenzione di ritirare la somma se i lavori non fossero ripresi. A curare la direzione dei lavori e' l'architetto Gianvito Conte, mentre l'intervento e' stato affidato alla ditta Porta Costruzioni di Capri.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.