BRUCIATI GLI ATTI RELATIVI ALLE PRATICHE DI INVALIDITA' CIVILE ISTRUITE PRESO LA IV MUNICIPALITA' DI VIA GIANTURCO

Incendio la scorsa notte, nella sede della IV Municipalita' di Napoli: bruciati diversi faldoni relativi a pratiche di invalidita' civile. Secondo quanto accertato dalla polizia, ignoti sono entrati nella sede di via Gianturco e sono entrati negli uffici della presidenza e della segreteria amministrativa. Li' hanno forzato due armadietti, dove hanno prelevato alcuni faldoni di pratiche di invalidita' civile e li hanno incendiati nel bagno. ''I malviventi che hanno dato fuoco la scorsa notte ai documenti relativi agli invalidi del territorio, sono entrati nel palazzo della IV Municipalita' senza lasciare alcun segno di effrazione - spiega il presidente della Municipalita', Armando Coppola - Vuol dire che avevano le chiavi o che addirittura hanno un complice all'interno dell'Ente. Faremo scattare immediatamente un'indagine interna per trovare eventuali colpevoli''. ''I cittadini onesti stiano tranquilli - continua Coppola - poiche' tutti i documenti cartacei bruciati sono conservati anche in formato digitale in luoghi ben sicuri. La Magistratura avra' a disposizione tutto quanto occorre per accertare illegalita' e noi come IV Municipalita' ci costituiremo parte civile nel processo''. A Napoli il fenomeno dei falsi invalidi e' da tempo al centro di inchieste e controlli; diverse a oggi le persone arrestate.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.