BEPPE GRILLO: NAUFRAGIO DELLA COSTA CONCORDIA E' LA METAFORA DELL'ITALIA, UN PAESE CHE AFFONDA E IL CAPITANO CHE SCAPPA

"Costa Concordia e' la metafora dell'Italia. Una balena arenata sugli scogli. Il capitano prima ha causato il problema, poi lo ha negato e poi e' scappato. Come pie' veloce Berlusconi. Il capitano pretendeva di dare istruzioni dalla spiaggia, con i piedi all'asciutto, mentre i suoi secondi erano rimasti a bordo (conversazione). Esattamente come i partiti con il governo Monti. La nave ha un nome italiano, ma il proprietario e' americano... come il nostro Paese". Lo scrive sul suo blog Beppe Grillo sottolineando che "il padrone americano si chiama Carnival, come la gestione della nostra finanza pubblica". Inoltre, aggiunge, "l'equipaggio era formato da extracomunitari sottopagati, beli'n, proprio come quelli che lavorano in Italia. Il titolo di Carnival e' sprofondato in Borsa, come i nostri titoli pubblici. Per salvare il salvabile il personale di bordo si e' ammutinato mentre la nave si inclinava sul fianco. Ecco, questo non e' ancora successo sulla terraferma. Sulla Concordia l'equipaggio ha potuto ribellarsi soltanto perche' non era presente la forza pubblica a manganellare agli ordini del comandante, come in Val di Susa. Il nome Concordia si riferisce all'unita' fra le nazioni europee".
Infatti, scrive ancora Grillo sul blog "i suoi tredici ponti hanno infatti nomi di Stati europei, tra cui Grecia, Italia, Gran Bretagna, Portogallo, Francia, Germania, un viatico mentre l'euro sta deflagrando e i tedeschi si farebbero tagliare un braccio piuttosto che finanziare Italia e Grecia. L'allarme e' stato dato in ritardo, a imbarcazione rovesciata. Uguale-uguale alla catastrofe economica italiana, a Tremorti e alla 'crisi dietro alle nostre spalle'". E nel continuare in questo parallelo poi osserva che "i soccorsi sono arrivati da imbarcazioni private. Le scialuppe erano insufficienti, i giubbotti di salvataggio erano contesi tra i passeggeri e i pontili in preda al caos. Sembra un'ordinaria giornata italiana- prosegue- il disastro non e' avvenuto per cause naturali, ma per disattenzione. Una regola per l'Italia. La Concordia e' affondata per essersi avvicinata all'isola per 'fare un omaggio' con la sirena spiegata a amici e autorita' del Giglio a loro insaputa. Come per Scajola e Malinconico! All'inaugurazione la bottiglia di champagne lanciata contro la fiancata rimbalzo', il disastro e' avvenuto di venerdi' 13. Se fossimo superstiziosi ci daremmo alla fuga".

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.