AFFONDAMENTO CONCORDIA, OLTRE MILLE NAUFRAGHI OSPITATI PRESSO IL PALA CROCIERE DEL PORTO DI SAVONA

''Non appena abbiamo saputo quello che era successo ci siamo subito messi in contatto con la direzione della Costa. Una tragedia immensa che oggi non vorremmo raccontare''. E' ancora scosso Rino Canavese, presidente dell'Autorita' Portuale di Savona che non ha dormito per tutta la notte per avere notizie e gestire l'emergenza al Palacrociere, dove e' stato dirottato un migliaio di passeggeri della nave Concordia. ''Ci siamo messi al lavoro subito - sottolinea Canavese - e tutti gli operatori del porto e del terminal erano pronti ad accogliere i passeggeri naufragati al Giglio. La macchina organizzativa - continua Canavese - ha lavorato molto bene: dall'uscita dell'A10 all'arrivo al Palacrociere, dove e' stato allestito un centro di primo soccorso, e quindi un punto di ristoro e di consegna del vestiario per i naufraghi che hanno perso tutto''.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.