UNA FAVELAS NEI GIARDINI DEL MASCHIO ANGIOINO, LA DENUNCIA DELL' ASSOCIAZIONE CULTURALE "NO COMMENT"

Torna la favelas nei giardini del Maschio Angioino, dove sono state allestite con minitende e cartoni rifugi di fortuna per barboni ed immigrati. Lo denuncia l' associazione culturale ''No Comment'', che ha realizzato un dossier fotografico postato su ''You Tube'' , ironicamente intitolato ''saluti dalle aiuole del Maschio Angioino''. Tende, cartoni e suppellettili sono visibili a pochi metri dallo stazionamento dei bus turistici che fanno stazionamento proprio davanti al Castello. ''Come è possibile che la bidonville, insediata sul fianco del Castello, fotografata da turisti e passanti, sfugga invece alla vista del personale del Castello, a quella dei vigili urbani e soprattutto all'attenzione dei giardinieri ?'', chiede il presidente dell' associazione ''No Commenti'' Antonio Alfano.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.