PETARDI ILLEGALI, ALLARME A NAPOLI PER I NUOVI ORDIGNI KILLER PER LA FESTA DI CAPODANNO. ATTENTI ALLA BOMBA "SPREAD" E "LA BOMBA MONTI"

Dopo lo 'Spread' sulle bancarelle di Napoli arriva la 'Bomba Monti', tra le novita' dei botti di Capodanno 2012: si tratta di un concentrato di 200 kg di esplosivo, il cui costo e' ancora sconosciuto ma che dovrebbe essere tra i piu' cari. L'allarme lo ha lanciato Mariano Marmo, rianimatore dell'ospedale Cardarelli di Napoli e responsabile della campagna di prevenzione ai fuochi d'artificio illegali che e' stata presentata oggi a Palazzo San Giacomo, alla presenza del sindaco di Napoli Luigi de Magistris, dell'assessore all'Istruzione Annamaria Palmieri e dell'assessore alla Legalita' Giuseppe Narducci. La 'Bomba Monti' sarebbe addirittura piu' potente dell'ormai famosa 'Bomba di Maradona', da decenni ormai tra i botti piu' noti tra quelli diffusi a Napoli. "I nomi cercano di essere accattivanti per attirare l'attenzione - ha spiegato Narducci - e spesso richiamano a calciatori o altre celebrita'". E, in effetti, sono molti i nomi curiosi che campeggiano sulle bancarelle illegali. Tra questi, c'e' il 'Provolone del monaco', una bomba carta con un peso tra 3 e 5 kg di esplosivo, il cui suo costo puo' raggiungere i 250 euro; cosi' come c'e' la 'Mortadella', cosi' definita per la sua forma allungata. Puo' arrivare ad un peso di 15 kg: la sua micidiale esplosione puo' addirittura sventrare un palazzo. Il suo costo raggiunge i 500-600 euro. Lo 'Tsunami', dal nome dell'onda anomala post-sismica che devasto' le coste dell'oceano indiano nel 2005, e' composto da 11-15 cilindri esplosivi del peso di 1 kg ciascuno, collegati ad un'unica miccia. Il costo va dai 180 ai 200 euro.
Restano gli 'evergreen': la 'Bomba Bin-laden', bomba-carta illegale creata nel 2002, ispirata al noto sceicco implicato nelle stragi di terrorismo islamico; simile a quella di 'Maradona' ma con potere esplodente minore; la Bomba 'Ratzinger', creata nell'autunno del 2005, all'indomani della nomina dell'attuale pontefice; vanta un peso di 4 Kg di esplosivo. Il suo contenitore e' rappresentato da un secchio di plastica che esplodendo che proietta schegge. E ancora, la 'Bomba Taricone', creata nel 2001 e intitolata all'attore e protagonista della prima edizione del Grande Fratello, scomparso nel 2010; la 'Bomba 'Saddam Hussein', creata nel 2004; la 'Finanziaria', quasi un'antenata dello 'Spread' che, secondo la fantasia perversa dei fabbricanti di botti illegali, doveva rispecchiare la sgradita manovra finanziaria del 2006 del governo Prodi. Infine, la 'Bomba Cavani', bomba carta 'intitolata' al giocatore uruguaiano del Napoli: pesa 3 Kg e costa 200 euro.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.