MISTERO FITTO SUL RITROVAMENTO DEL CADAVERE DI UN 29ENNE CINESE RECUPERATO IN MARE A LARGO DI ERCOLANO

Sul cadavere di un 29enne di nazionalità cinese recuperato in mare a Ercolano (Napoli) non sono state riscontrate ferite di armi da taglio nè da colpi di arma da fuoco: lo ha constatato il medico legale al termine dell'esame. Con ogni probabilità il decesso non è antecedente alle 24 ore. Dalla Capitaneria di Porto di Torre del Greco, che ha competenza sul territorio di Ercolano, fanno sapere che nessuna segnalazione di allontanamento nè di scomparsa dell'uomo era giunta al personale in servizio nella sede. Al momento tutte le ipotesi sono al vaglio dei carabinieri che indagano sull'episodio: dal suicidio, all'omicidio ad una caduta accidentale in acqua.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.