CONTRO IMPRENDITORI LEGATI ALLA CAMORRA NEL SETTORE DELLA RISTORAZIONE IL COMUNE DI NAPOLI PARTE CIVILE. TRA INDAGATI ANCHE VITTORIO PISANI

Il Comune di Napoli si è costituito parte civile nel processo sul presunto riciclaggio di soldi della camorra nel settore della ristorazione in cui è imputato, tra gli altri, l'ex capo della squadra mobile partenopea, Vittorio Pisani. L'udienza preliminare è cominciata oggi davanti al gup Francesca Ferri; quasi tutti gli imputati erano presenti in aula, incluso Pisani, che è accusato di favoreggiamento, rivelazione di segreto, falso e abuso d'ufficio. La decisione di Palazzo San Giacomo è stata illustrata dall'avvocato Giuseppe Dardo: l'Amministrazione comunale ritiene che l'immagine della città sia stata danneggiata dai fatti contestati agli imputati. Il gup ha accolto la richiesta nonostante l'opposizione del collegio difensivo.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.