SAN MARCO DI CASTELLABATE, IL POSTINO INVECE DI CONSEGNARLA LA BUTTAVA LA POSTA. E LA COSA PARE ANDASSE AVANTI COSI' DA MESI

A San Marco, frazione di Castellabate, nel Cilento, il postino non bussava mai, neppure una volta. Da mesi, qualcuno azzarda "da anni". E' per questo che la Procura della Repubblica di Vallo della Lucania ha avviato una indagine e ha iscritto il nome di un portalettere nel registro degli indagati. Sulle generalità del presunto colpevole vige il piu' assoluto riserbo, ma in paese, e soprattutto nella frazione di San Marco, le voci si rincorrono da giorni. Secondo indiscrezioni, sarebbe gia' pronta la pratica per l'avvio della procedura di sospensione: questione di giorni, e le Poste Italiane potrebbero decidere di sospendere l'indagato. Del resto, i reati che penderebbero sul capo del postino "presunto colpevole" sono pesanti: falso e soppressione di atti. A confermare le ipotesi di reato, vi sarebbe l'enorme quantita' di distinte sequestrata nei giorni scorsi dal personale della Guardia Costiera di Santa Maria di Castellabate presso l'ufficio postale di Castellabate. Decine e decine di ricevute di ritorno mai giunte a destinazione, ma falsificate dalla mano del postino, che si sarebbe poi sbarazzato delle raccomandate. "Mai avuto problemi con le poste - assicura il sindaco di Castellabate, Costabile Maurano - A quanto mi risulta, problemi zero anche con gli uffici del Comune. Comunque, attendiamo gli esiti dell' indagine e il corso della giustizia. Non e' il momento di fare commenti".
Chi, invece, i commenti li fa sono i residenti della frazione di San Marco, a secco di distinte postali da troppo tempo. "Problemi? Quanti ne vuole, da anni - afferma P.A., titolare di un ristorante tra i piu' frequentati della cittadina - li abbiamo segnalato piu' volte alle autorita' competenti, e ora, finalmente, qualcosa si muove". Sulla stessa linea, A.S, cameriera di una struttura alberghiera e residente a San Marco. "Dov'e' la novita' - chiede, quasi sorpresa - Sappiamo tutti che da tempo il servizio postale qui da noi non funzionava. Se i disservizi abbiano colpito anche me non ve lo posso dire: come faccio a sapere se vi erano raccomandate con ricevuta di ritorno destinate a me e che poi sono finite nel cestino?". E sul nome del portalettere? "Conosco il portalettere che lavorava in zona - conclude la signora A.S. - So che aveva seri problemi di famiglia e personali, e mi dispiacerebbe sapere che il responsabile di tutto e' lui".

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.