"UN OCCHIO DI RIGUARDO PER SALERNO", E' UNA MOSTRA DI CINQUANTA FOTO UNICHE CHE HANNO COME SOGGETTO LA CITTA' VISTA DA PROFESSIONISTI DELL'IMMAGINE

“Un occhio di riguardo per Salerno”, 50 scatti per una visione unica della città.
Cinquanta scatti, cinquanta istantanee, cinquanta momenti con un unico, inimitabile soggetto: Salerno. Si terrà nel cuore del centro storico, Piazza Sedile del Campo, in uno dei palazzi che raccontano la storia della nostra città, Palazzo Genovese, da venerdì 19 a domenica 28 febbraio, la mostra fotografica “Un occhio di riguardo per Salerno”, fortemente voluta dall’Associazione culturale Iter Artis come punto di partenza della sua avventura.
Panorami, ritratti, scorci della città: cinquanta scatti mozzafiato attraverso i quali undici giovani fotografi proporranno una visione intima e personale di Salerno. “La bellezza delle cose esiste nella mente di chi le osserva”, diceva David Hume. Saranno, quindi, i loro occhi e i loro obiettivi a reinterpretare paesaggi, prospettive e momenti della città, restituendoli nella loro unicità allo sguardo dei visitatori.
La mostra, patrocinata dal Comune di Salerno, sarà inaugurata venerdì 19 febbraio 2010, alle ore 19, e resterà aperta fino a domenica 28 febbraio 2010. Prevista, in occasione della chiusura, la consegna di una targa di riconoscimento all’autore (o autrice) della foto più votata dai visitatori: il premio sarà consegnato dall’Assessore comunale al Turismo e ai Beni Culturali Vincenzo Maraio.
L’evento è organizzato in collaborazione con il giornale on-line www.salernoinprima.it e con il progetto Wynh. Nel corso della serata inaugurale, sarà possibile degustare vino ed altri prodotti tipici offerti dalla Azienda Agricola “Terra di Vento” di Pontecagnano Faiano.

Orari:
18-21 lunedì/giovedì
18-23 venerdì/domenica

Gli artisti:

Vivian Cammarota
Francesco Di Lisa
Filippo Fundarò
Luciano Gallo
Liliana Giannone
Florinda Martucciello
Francesa Paola Milione
Massimo Napoli
Giuseppe Perna
Alessandra Vignes
Ugo Villani

Special guest: Fabio Monetti


Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.