NOLA, TUNISINO RAPINA E VIOLENTA UNA PROSTITUTA. ARRESTATO DAI CARABINIERI

A Nola, i carabinieri nel corso di indagini su una violenza sessuale con rapina commessa il 6 febbraio hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto un tunisino 34enne residente a Santa Maria a Vico, nel casertano. L'uomo e' ritenuto responsabile, insieme a persona in via di identificazione, di rapina, tentata estorsione e violenza sessuale. Su via Boscofangone, con la minaccia di un coltello avrebbe costretto una prostituta 32enne a un rapporto sessuale, facendosi poi consegnare dalla vittima 210 euro in denaro contante e il telefonino. L'uomo e' stato riconosciuto dalla vittima poiche' a bordo della stessa vettura, una Fiat punto, tre giorni fa le si è avvicinato di nuovo e l'ha minacciata di morte, tentando di estorcerle del denaro.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.