IL NAPOLI DI MAZZARRI METTE SOTTO L'INTER MA NON RIESCE A VINCERE. HAMSIK E QUAGLIARELLA FANNO TREMARE MOURINHO

Rallenta l'Inter. Nel posticipo non va oltre lo 0-0 al San Paolo contro un ottimo Napoli, in una gara tesa e a tratti avvincente, condita da due pali del Napoli (Hamsik e Quagliarella) e una traversa dell'Inter con un gran sinistro di Muntari. Pareggio non giusto per il Napoli che a larghi tratti ha dominato ed ha sbagliato in attacco. La Roma e il Milan, entrambi vincenti, ringraziano: i giallorossi sono ora a -7 dalla vetta, i rossoneri a -9.
Pali, traverse, grandi parate e occasioni mancate. Nessun gol al San Paolo, finisce 0-0 Napoli-Inter, per la capolista è il secondo pareggio consecutivo dopo quello di mercoledi' scorso a Parma, ma è comunque un buon pari conquistato su un campo difficile, anche se adesso la Roma è a -7. Un punto che può andar bene anche al Napoli che non fa scappare la Samp e resta al 4^ posto anche se in compagnia dei blucerchiati. Per gli azzurri un palo e una traversa, ma anche un grande intervento di Julio Cesar che ha negato un gol praticamente fatto a Denis. Prima mezz'ora da applausi per la squadra di Mazzarri, poi l'Inter (traversa di Muntari) è venuta fuori, ma il Napoli non ha mai rinunciato a cercare i tre punti. In 60.000 al San Paolo e, così come annunciato, presenti sugli spalti anche le maschere di Collina per la protesta silenziosa e ironica dei tifosi napoletani, convinti di aver subito qualche torto di troppo nelle ultime gare. Entusiasmo comunque alle stelle per il pubblico di fede partenopea che inizia a spingere la squadra mezz'ora prima del fischio d'inizio. Ci crede il Napoli nonostante Mazzarri debba rinunciare allo squalificato Maggio e all'infortunato Lavezzi. In campo Zuniga e Denis, sull'out sinistro di centrocampo c'è Aronica e non Dossena nel 3-4-2-1 di Mazzarri. Mourinho schiera la formazione annunciata alla vigilia con la coppia Pandev-Milito in avanti e Sneijder dietro le punte. In panchina Samuel Eto'o, infortunio in extremis per Balotelli che finisce in tribuna. Parte forte il Napoli che nella prima parte mette sotto la capolista. Al 10' clamorosa traversa di Hamsik, al 13' e' Quagliarella ad andare vicino al gol di destro. L'Inter protesta per un mani in area di Aronica, ma al 19' deve ringraziare un grande Julio Cesar che respinge un colpo di testa in tuffo di Denis. Al 30' splendido sinistro di Muntari che colpisce l'incrocio dei pali. Nel finale ancora Napoli, ma l'Inter fa buona guardia e il primo tempo si chiude sullo 0-0, un risultato che forse sta un po' stretto agli azzurri protagonisti di una mezz'ora di grandissima intensità. Nella ripresa Inter più propositiva, ci prova subito Sneijder, al 17' De Sanctis respinge il sinistro di Pandev e due minuti dopo si ripete su Milito. Al 20' palo pieno di Quagliarella, poi un'occasione per Denis e un sinistro di Hamsik, la partita resta viva, ma non arriva nessun gol. Finisce 0-0 al San Paolo.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.