ALTA IRPINIA: SEQUESTATA DISCARICA ABUSIVA . I CARABINIERI DENUNCIANO DUE PERSONE

Permane alta e costante l’attenzione e la vigilanza dei Carabinieri della Compagnia di Montella che hanno posto in essere una serie di servizi finalizzati all’accertamento di reati connessi alla tutela della salute pubblica.
I Carabinieri della Compagnia di Montella, nell’ambito dei servizi predisposti dal Comando Provinciale di Avellino, hanno effettuato un controllo presso un’azienda agricola, attiva nel settore zootecnico che, grazie ad alcune precedenti indagini della locale Stazione, era stata oggetto di un’ordinanza di demolizione di un capannone abusivamente realizzato.
Nel corso dell’improvviso ed inaspettato controllo, i Carabinieri hanno innanzi tutto avuto modo constatare che i due coniugi proprietari dello stabile, avevano omesso di dare esecuzione all’ordinanza di demolizione, tralasciando di abbattere il deposito.
Inoltre, i Carabinieri hanno accertato che era stata creata una vera e propria discarica, abbandonando parti di veicoli e di macchine agricole usate, nel corso degli anni, per lo svolgimento dell’attività lavorativa: per questo motivo l’intera area è stata sottoposta a sequestro ed i due titolare dell’azienda agricola, sono stati denunciati in stato di libertà per aver realizzato una discarica abusivamente.
La discarica abusiva era stata individuata grazie alle preventive riprese fotografiche effettuate a seguito di un servizio di controllo del territorio, effettuato nei giorni scorsi con l’ausilio degli elicotteri in dotazione ai Carabinieri.
I coniugi, inoltre, sono stati denunciati anche per non aver ottemperato alla disposizioni inerenti il divieto di utilizzare il capannone conseguente all’ordinanza di demolizione.
Le attività di indagine ora continuano in collaborazione con i Magistrati della Procura della Repubblica di Sant’Angelo dei Lombardi, coordinati dal Procuratore Capo Dott. Antonio Guerriero

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.