FESTIVAL DI SANREMO, IN GARE ANCHE CIRO AFFLITTO IN ARTE ALMA': LA CANZONE A NAPOLI NON E' SOLO D'ALESSIO E 99 POSSE

"A Napoli non ci sono solamente i cantanti neomelodici o artisti da primo maggio e centri sociali". A dichiararlo è l' interprete e musicista napoletano Ciro Afflitto, in arte Almà, tra i giovani in gara per Sanremo Nuova Generazione. "La musica di Napoli è percepita come la sublimazione degli stereotipi dei cantanti neomelodici e dell'estremismo che viene determinato da realtà sociali di periferia - ha proseguito l'artista - ma non è così. In città c`è un grande fermento. Sono molti i giovani che, come me, vogliono uscire dalle convenzioni e dimostrare che è possibile fare buona musica senza lasciarsi inglobare dai cliché familiari alla tv. Credo che la mia proposta rock possa avere, invece, un respiro molto più europeo". Almà, in gara con il brano 'Lasciami Un Minuto', è sostenuto da un team composto da Claudio Dentes, che ha curato la masterizzazione del cd, Marco Mori, che ne cura il management, e il cantautore Michele Cammarota (in arte Micam), autore del brano, che ha seguito l' artista nella produzione curandone anche l'arrangiamento.
"Napoli non è solo Gigi D`Alessio, Mariano Apicella o i 99 Posse - ha sottolineato il cantante - loro avranno pure la loro fascia di mercato, ma sono solo una piccola porzione di quello che è la musica che gravita nel panorama partenopeo. Se avrò il privilegio di salire sul palco di Sanremo sarò pronto a portare la mia musica nel resto del mondo mantenendo una centralità della mia città che troppe volte ha visto emigrare musicisti ed artisti di spessore perchè lontani dall' immaginario collettivo della napoletanità musicale".

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.