domenica 14 giugno 2009

LADRO SLAVO DALLE MILLE IDENTITA', ARRESTATO DAI CARABINIERI A MONTE DI PROCIDA

Aveva assunto 13 diverse identità per sfuggire ai rigori della legge, ma è stato scoperto grazie alle impronte ed arrestato su ordine di carcerazione per furto aggravato. Ora è nella casa circondariale di Poggioreale, dove ce l'hanno portato i carabinieri della stazione di Monte di Procida, che gli hanno notificato un ordine di carcerazione emesso il 14 maggio dalla Procura generale di Napoli a carico di Dauti Nazim, della ex Jugoslavia, 43 anni, domiciliato nel campo nomadi di Secondigliano, noto alle forze dell'ordine e già tratto in arresto in flagranza di furto in abitazione il 28 maggio scorso. Nel corso di comparazione dattiloscopica al casellario centrale identità e di successivi accertamenti su ben 13 diverse identità con le quali il predetto era già stato sottoposto a rilievi in varie località d’italia, è risultato che l’uomo era destinatario del citato provvedimento restrittivo, eseguito ieri mattina (dovrà espiare 9 mesi e 26 giorni di reclusione per reati contro il patrimonio).

Nessun commento: